Come preservare la tua auto d’epoca durante l’inverno

Come preservare la tua auto d’epoca durante l’inverno

Hai acquistato un’auto d’epoca e l’hai restaurata, ed ora che arriva l’inverno vuoi conservarla nel miglior modo possibile. Come fare? Le auto d’epoca sono molto più sensibili alla ruggine, per questo motivo è preferibile evitare di utilizzarle in autunno ed inverno, quando le temperature sono più rigide ed a causa delle condizioni atmosferiche è più facile che si usuri. Di seguito, troverete un elenco di suggerimenti su come preservare la tua auto d’epoca per l’inverno.

1. Lavare e lucidare

Lavare e lucidare una vettura è importante per due motivi: avere l’auto pulita e uno strato protettivo sulla vernice. Inizia lavando la tua auto con un normale detergente per auto per rimuovere tutto lo sporco, così potrai lucidare l’auto senza graffiarla. Gli escrementi di uccelli e la resina caduta dagli alberi corroderanno la vernice se lasciati sulla tua auto, per questo è meglio pulire la vettura prima di conservarla per l’inverno.

2. Alluminio e cromature

Anche le parti in cromo e alluminio, come i paraurti, le maniglie delle portiere e le ruote possono ossidarsi. Tratta le cromature con vaselina senza acido o con silicone spray idrorepellente per costituire uno strato protettivo. Esegui questo procedimento anche con le ruote in alluminio, se la tua auto d’epoca le possiede. Nonostante eventuali strati di vernice protettiva, i piccoli graffi possono facilmente corrodere e rovinare le ruote.

3. Passaruota e sottoscocca

Assicurati di pulire i passaruota e anche il sottoscocca della vettura. Spruzza via lo sporco e la sabbia con un normale ugello. Non utilizzare un tubo ad alta pressione perché un forte getto d’acqua potrebbe influire sullo strato protettivo; inoltre l’acqua può persino penetrare nei cuscinetti ruota e giunti dello sterzo. Dopo aver pulito l’auto, assicurati di asciugarla o, ancor meglio, guidala finché non sarà asciutta. Prenditi il tuo tempo per questo viaggetto perché un percorso di 50 chilometri assicura che il motore e lo scarico raggiungano la giusta temperatura per eliminare ogni umidità. Inoltre, anche la batteria sarà completamente carica . Dopo questo giro, puoi conservare tranquillamente la tua auto in garage per l’inverno.

4. Portiere e parti in gomma

Lubrifica le guarnizioni delle portiere con vaselina o grasso al silicone così che rimangano flessibili durante l’inverno. È meglio non chiudere completamente le portiere, ma piuttosto lasciarle leggermente socchiuse, permettendo così alle parti in gomma di respirare. Quando le portiere non vengono chiuse completamente si permette la ventilazione e, cosa più importante, si previene che le guarnizioni delle portiere restino attaccate alla vettura. Fai lo stesso con il bagagliaio e apri leggermente i finestrini, così da far ventilare la vettura e assicurati che il fienile o garage dove viene conservata la tua automobile sia anch’esso ventilato.

5. Impianto freni e frizione

Durante l’inverno, mentre la tua auto è a riposo, premi i pedali di freno e frizione ogni tanto, per aiutarli a rimanere flessibili ed evitare aderenze. Non utilizzare il freno a mano, mettila invece in marcia. Altrimenti le pastiglie dei freni arrugginiranno sul disco del freno.

6. Sistema di raffreddamento

Il liquido di raffreddamento nella tua vettura offre protezione fino a una temperatura di -25°C. La capacità di pulizia e conservazione del fluido diminuisce nel tempo, pertanto si consiglia di sostituire il refrigerante ogni tre anni. Sostituiscilo prima di conservare la tua auto per l’inverno, così ti assicurerai protezione anche con basse temperature.

7. Serbatoio del carburante

Qualunque metallo esposto all’aria può arrugginire e questo vale anche per il serbatoio del carburante. Assicurati di fare il pieno alla tua automobile prima di metterla via, così che il tuo serbatoio di carburante sia protetto dalla ruggine.

8. Motore

Dopo una stagione passata a divertirti guidando la tua auto d’epoca, ci sarà un po’ di sporcizia nell’olio motore che può causare ruggine nel motore stesso. L’olio motore dovrebbe essere sostituito almeno una volta all’anno per una buona lubrificazione. Si consiglia vivamente di cambiare l’olio prima di conservare l’automobile per la stagione invernale. Puoi farlo dopo l’ultimo giro in auto della stagione, quando l’olio è abbastanza caldo per essere cambiato.

9. Batteria

È preferibile rimuovere la batteria dalla vettura quando il tuo gioiellino è conservato al sicuro in un luogo asciutto e freddo, ma va bene anche disconnettere la batteria. Puoi mantenere la batteria in perfette condizioni caricandola durante l’inverno con un caricabatterie di mantenimento. Dopo aver caricato completamente la batteria, lasciala scaricare un po’ prima di caricarla nuovamente.

10. Pneumatici

Quando riprenderai la tua automobile alla prima giornata di primavera soleggiata, sicuramente non vorrai ritrovarti a partire con pneumatici traballanti. Dal momento che l’auto è rimasta ferma per qualche mese nella stessa posizione, probabilmente gli pneumatici avranno perso un po’ di aria. Quindi assicurati di gonfiarli nuovamente fino a una pressione minima di 3 bar, quando conservi l’auto. Puoi anche posizionare la tua vettura su dei cavalletti. Questa è la cosa migliore per i cuscinetti delle ruote anche perché smaltisce la pressione. Un’altra opzione è spostare regolarmente un po’ la tua automobile.

Con questi suggerimenti, puoi conservare la tua auto d’epoca in sicurezza e mantenerla in condizioni ottimali durante la stagione invernale. Se stai ancora cercando una vettura d’epoca, dai un’occhiata alla nostra asta di auto d’epoca e alle nostre aste di auto d’epoca recenti per trovare una selezione di alcuni dei migliori classici, auto d’epoca di culto e altre grandi icone sul mercato. Potresti anche preferire vendere la tua vettura d’epoca piuttosto che metterla via quest’inverno. In questo caso, registrati qui per diventare un venditore e offrire oggi all’asta la tua auto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *